Be Yourself, Barbie.


Intelligente e toccante video di Mattel-Barbie, in cui il marchio, forse, sessista per eccellenza, sfrutta al massimo la potenza emotiva provocata da una bimba che sogna di essere grande, cercando di shiftare il dibattito dall’ambiguità di un Barbie-world, realistico in tutto fuorché nel fisico malato della sua bambola, verso valori generici come inseguire i propri sogni.

Dire che una bimba può immaginare di essere chi vuole, concetto quasi tautologico, sembra niente più di un debole revival del famoso “Be hungry, be foolish.” di Steve Jobs, più che un sincero cambiamento di mentalità. La bambola simil-donna rimane anoressica e siliconata, ed è quindi molto arduo leggere, nella dolce favola del video, un incoraggiamento per le bimbe verso un più libero e sano senso di sé.

Brain Dope
Archivio
Post Recenti
KeyWords
Follow Us
  • Pinterest - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle

2020 © Rozzo LAB